index
 

Home page I In primo piano I Contatta I Area utenti I Registrati I

 
 
 
   
La sede: l'Isic
Il Centro di ricerche Frezzi
Federico Frezzi
   
   
 

Presentazione Terre del Sagrantino e del Ducato di Spoleto2

Presentazione Terre del Sagrantino e del Ducato di Spoleto2

Umbria world fest 2018 inizia nel regno di michelangelo

Umbria world fest 2018 inizia nel regno di michelangelo

Premio Rosa dell'Umbria 2017

Da lu centru de lu munnu

Federico Frezzi e il “Quadriregio”
nel Sesto Centenario della morte (1416-2016)

Nella Foligno di Federico Frezzi.

La chiesa di San Domenico

Il Quadriregio nell’era digitale

De Diis Topicis Fulginatium Epistola

I Palazzi pubblici di Foligno

Il vescovo e il notaio / 2

De Clitumno flumine - Presentazione

In dialetto. Presentazione

Archeo Foligno - Fulginia

I Trinci di Foligno in DVD

Giornata Frezziana 2011

Settimana della cultura 2011

Convenzione con l'Archivio di Stato

Cena Conviviale 2011

Incontri, dialoghi e armonie. Assisi

Rinnovo cariche sociali

I tesori della provincia italiana

Cena Conviviale 2010

Progetto Ricerca d'Archivio

Alternanza Scuola-Lavoro in Archivio

Il Quadriregio a Teatro con la Scuola

Pisani, l'Arcadia e i Rinvigoriti

Presentazione del Quadriregio 1481

Conferenza al Kiwanis Club di Foligno

Presentazione del Centro di Ricerche

Conferenza stampa

Presentazione libro di E. Laureti

Convegno domenicano a Fiesole

Conferenza Archeoclub

Conferenza UniTre

Corso formazione docenti

   
   
   

Federico Frezzi da Foligno

 
   
 

Biblioteca Universitaria di Bologna, ms. 989 - particolare (presunto ritratto di Federico Frezzi)

 
 
 
 

Nato intorno al 1350, probabilmente in Foligno dato il costante riferimento che i documenti fanno a questa città dopo la citazione del nome Federico, troviamo Frezzi in Orvieto nel 1378 dove forse è maestro di logica; nel 1375 si trova a Perugia: qui, potrebbe ricoprire l’incarico di lettore di filosofia; nel 1376 è cursor sententiarum in Firenze, cioè vi insegna in qualità di baccelliere sentenziario non formato; nel 1378 è baccelliere biblico in Pisa dove temporaneamente si trova lo Studio generale della provincia Romana dell’Ordine. Qui il lector principalis è Giovanni di Domenico. In Pisa, Frezzi frequenta Chiara Gambacurta; della cerchia osservante a lei collegati fanno parte anche Giovanni di Domenico, Tommaso di Bernardo Aiutamicristo, Lorenzo di Ripafratta. Dal 1381 al 1386, Federico è priore del convento di San Romano in Lucca; nel 1386 tiene un corso annuale in Bologna come baccelliere sentenziario formato pro magisterio obtinendo. Nel 1388, nel 1393, 1394, 1395, e 1400 la sua presenza è documentata in Foligno; nel frattempo, è diventato maestro in teologia (1390-1391), avendo conseguito la licenza dottorale in Pisa (Simone da Càscina ne ha tenuto il sermo licentiae), e vicario della provincia romana dell’Ordine (1392); a cavallo del 1402-1403 diventa priore della medesima provincia, nello stesso anno (16 novembre) Bonifacio IX lo nomina vescovo di Foligno; sarà consacrato il 17 febbraio 1404. Nel 1415-16 è presente a Costanza per partecipare al Concilio; qui muore intorno al 23 marzo. L’orazione funebre è tenuta proprio in quel giorno da Leonardo Stazio Dati.

 
     
   
 
   
index
 

Centro studi Federico Frezzi - Foligno (PG) - C.F. 91036200540, Disclaimer - tutti i diritti riservati - adv: artroom